MARCO CORBINO
Chitarrista, Compositore, Arrangiatore, Didatta. Si forma fra concerti live e seminari con alcuni fra i grandi maestri della chitarra moderna come Frank Gambale, Mike Stern e Scott Henderson. Aperto ad ogni tipo di sonorità, la sua musica e i suoi suoni si sviluppano dalla contaminazione fra la sua anima mediterranea e il resto del mondo musicale. Incide il suo primo singolo nel ’97. Ha all’attivo numerose collaborazioni e incisioni con artisti italiani e stranieri. Tra cui 2 dischi con il trio Aptal, uno con il trio Triatriba e uno con i Lautari, in fase di uscita. Ha sviluppato nel corso degli anni un personale approccio allo strumento, frutto delle sue innumerevoli esperienze e collaborazioni. Il suo percorso lo ha portato ad elaborare un personale metodo per chitarra moderna: “Appunti di viaggio”. Clinic con: Umberto Fiorentino, Frank Gambale, Mike Stern, Scott Henderson, Massimo Moriconi etc. Dal 2014 è membro attivo dei LAUTARI, formazione storica della world music, che si muove nel solco della tradizione popolare e del suo rinnovamento con un progetto che prevede la ricerca e la rielaborazione di canti siciliani, ma anche la composizione di canzoni inedite nel rispetto dei motivi e delle forme tradizionali. Fra gli artisti con cui ha collaborato: Alfio Antico, Cesare Basile, Moto mimetico, Emma Scialfa, Compagnia Zappalà Danza, ecc. ecc.

IVAN NEWTON
Batterista, bassista,classe 76 incide nell’96 il suo primo turno discografico per la P.D.R.Studio. Ha all’attivo decine di dischi tra cui 3 con il sestetto “Flam & co, e svariate collaborazioni con artisti italiani e stranieri in studi di registrazione e concerti live. E’ promotore del metodo Scuderie Capitani in Sicilia dal 2001 per le sedi di Catania e Enna.

MARIO NASELLO
Muove i suoi primi passi all’interno dell’associazione bandistica del proprio paese alla giovane età di 8 anni, accostando lo studio della tromba a quello solido di teoria e solfeggio, nonché sviluppando e maturando i fondamentali concetti di “musica d’insieme”. All’età di 16 anni si avvicina con coscienza al basso elettrico, con cui sin da subito intraprende un percorso di studio costante e rigoroso da autodidatta. Di propensione artistica funk, soul e fusion, nel 2010 inizia lo studio del contrabbasso con cui inevitabilmente si appassiona al Jazz. Musicista poliedrico, negli anni affianca la passione per il recording ad una ricerca personale e sperimentale, vicina al concetto di “basso solista” che prevede una visione più ampia dello strumento attraverso l’utilizzo della tecnica a 4 dita e di effettistica digitale e analogica, looper, synth e software di supporto come Ableton Live e Logic.

ANGELA GRAVINA
Si diploma in pianoforte nel 1991 per poi laurearsi in Didattica della Musica nel 2002 presso l'istituto superiore Vincenzo Bellini di Catania. Contemporaneamente segue corsi di aggiornamento con svariate figure del panorama della Didattica Musicale italiano e non: Del Frati, Guardabasso, Lachert, Vinais, Poidomani, LLadò, Insolia.

Ogni anno tiene corsi di propedeutica musicale e tastiera per bambini dai 4 ai 7 anni e pianoforte dagli 8 anni in su, i corsi culminano in un saggio di fine anno che vede protagonisti tutti i corsisti.

Cenni sulla metodologia:

incantata dalla metodologia di Dalcroze, Kodaly e Willems, elabora una metodologia basata sulle linee guida tracciate da questi: nell'apprendimento della disciplina musicale viene esaltato l'aspetto ludico, cantando si sviluppa l'orecchio e il pensiero musicale, la scrittura e la lettura vengono assimilate in un secondo momento come conseguenza dell'esperienza fatta.

Attualmente è docente alla Scuola di II° , Istituto musicale Delta Rho, dirige il coro di voci bianche dell'Istituto Sante Giuffrida.

Si diploma in pianoforte nel 1991 per poi laurearsi in Didattica della Musica nel 2002 presso l'istituto superiore Vincenzo Bellini di Catania. Contemporaneamente segue corsi di aggiornamento con svariate figure del panorama della Didattica Musicale italiano e non: Del Frati, Guardabasso, Lachert, Vinais, Poidomani, LLadò, Insolia.

Ogni anno tiene corsi di propedeutica musicale e tastiera per bambini dai 4 ai 7 anni e pianoforte dagli 8 anni in su, i corsi culminano in un saggio di fine anno che vede protagonisti tutti i corsisti.

Cenni sulla metodologia:

incantata dalla metodologia di Dalcroze, Kodaly e Willems, elabora una metodologia basata sulle linee guida tracciate da questi: nell'apprendimento della disciplina musicale viene esaltato l'aspetto ludico, cantando si sviluppa l'orecchio e il pensiero musicale, la scrittura e la lettura vengono assimilate in un secondo momento come conseguenza dell'esperienza fatta.

Attualmente è docente alla Scuola di II° , Istituto musicale Delta Rho, dirige il coro di voci bianche dell'Istituto Sante Giuffrida.

DAVIDE BRUNO
"Davide Bruno (David Brown o Dave come lo chiamano i musicisti) ė tastierista, cantante growler, turnista, compositore, arrangiatore. Tutt’ora in piena attività, ha un’esperienza più che ventennale nella musica rock/metal, soprattutto con la sua christian/power band Metatrone, con la quale ha realizzato diversi LP, singoli, videoclip e innumerevoli concerti in tutto il mondo, collaborando con artisti di calibro internazionale ed apparendo in diverse emittenti radiofoniche e televisive nazionali."


TERESA RANERI
Laureata con lode in Canto Jazz presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania, continua il suo percorso di preparazione e approfondimento dell’improvvisazione vocale alla Bob Stoloff Vocal Jazz Academy con il polistrumentista Bob Stoloff, docente del Berklee College of Music – Boston. Continua altresì ad approfondire lo studio della didattica vocale intraprendendo il corso di specializzazione per diventare Estill Master Trainer dell’Estill Voicecraft, con Gabriella Scalise. Sviluppa le sue competenze artistiche e didattiche con Norma Winstone, Barbara Casini, Kurt Elling, Roger Treece, Roy Hargrove, Justin Robinson, Elisa Turlà, Alejandro Saorìn Martinez, Angelo Schiavi, Stefania Patanè, Aaron Goldberg. Il suo percorso e bagaglio musicale è molto vasto. Ha fatto parte, come corista, di tribute band ai Pink Floyd (Pink Mood) e formazioni di ska reggae e blues. Ha collaborato con Riccardo Samperi e Pierpaolo Latina presso la TRP nella produzione di album e singoli, in qualità di corista. Ha prestato la sua voce ad artisti come Nico Battaglia (2012 “Cielo dentro me” – album); Pablo Rabito (2013 “Lola Spritz” - singolo, “Lola Spritz” versione spagnola, “Il ritratto di Venere” - singolo, “La cura de Venus” - singolo); Caftua (2013 – “Cambio direzione” – album); Mario Venuti (2014 “Il tramonto dell’Occidente” - album); Jo M (2014 “Mondo Morbido”- singolo; “Vita vera” - singolo); Merce Fresca (2016 “Oggi domani un concorso” - album); Murdah SRVC (2017 “Icarus” - singolo); Giuseppe Tomaselli “Ciauda” (2018 “La gente fa l’amor” - Ep). Leader di formazioni di musica brasiliana e Jazz, ha anche portato la propria arte fuori dal continente europeo nel 2014 con una tournée a Baku, in Azerbaijan, con la Big Band HJO Orchestra. Per un lungo periodo la musica brasiliana ha esercitato una forte influenza nel suo percorso musicale, tanto da metter su una band di sei elementi. Da sfogo al suo amore per la musica Jazz in varie formazioni e un filo conduttore si cela tra le sue esperienze artistiche: la musica degli anni ’30 ’40 ’50. Il richiamo al retrò, al vintage… tutto questo ha inizio con la sua presenza nell’ultima formazione dei The Acappella Swingers, gruppo vocale, esponente di spicco del doo-wop anni ’50. Cantante della formazione Retro’it Orchestra è altresì la voce della formazione Gipsy Jazz Compagnia Manouche. Attualmente, con il contrabbassista Fred Casadei, dedica le sue energie al progetto L’ArmA, duo insolito nel quale l’ interplay, la comunicazione tra il contrabbasso e la voce, connubio spesso ostico ma particolare e unico nel suo genere, da vita ad arrangiamenti e composizioni estemporanee sempre dinamiche e nuove.

DONATELLA MARÙ
Classe 1980,comincia la sua avventura di vocalist da bambina, maturando negli anni la consapevolezza della sua vocalità grazie soprattutto alle esperienze da solista e da corista in contesti live, discografici, teatrali e televisivi, in ambito locale e nazionale:

2017 apre la manifestazione nazionale “Un volto per il cinema 2017” Teatro Antico di Taormina; 2016 ospite sulla rete locale Ultima TV insieme al cantastorie Luigi Di Pino; 2015 apre il concerto della cantante Erica Mou per la presentazione del film “La bugia bianca” di G.Virgilio; 2014 corista nel cd “No Brigantini no party”, Brigantini (T.P.R. Music - 2014); 2013 Summer Jamboree (Senigallia); 2013 Maverick Festival (Crotone); 2012 corista nel cd "Italia talìa" di Mario Incudine (Universal - 2012).; 2012 ospite della trasmissione televisiva “Casa Sanremo”; 2011 Lucca Comics & Games ed Etna Comics; 2009 in gara al Festival della canzone Siciliana sulla rete locale Antenna Sicilia; 2008 in gara alla prima edizione della trasmissione “X Factor” sulla rete nazionale Rai2 ; 2007/2013 voce soprano nel quartetto vocale “The Acappella Swingers” (“Let's on Doo-wop”, 2008 – Waterbirds; “Merry Christmas”, 2009 - Waterbirds; “Swing to the moon”, 2012 - T.P.R. Music); 2004 Tropea Blues on the Streets; Coprotagonista nel ruolo di Teresa, nell’ opera di Achille Campanile "Il povero Piero", adattata e diretta da Domenico Platania (compagnia teatrale “Quelli del 7°” Acireale - CT); Protagonista nel ruolo di Pinocchio nel musical di Lavagna “Il teatro di Pinocchio”, adattato e diretto da D. Platania (compagnia teatrale “Quelli del 7°” Acireale - CT); Protagonista nel ruolo di Giulietta, nella parodia musicale “Giulietta e il decotto di Romeo” di D. Platania; Protagonista nel ruolo di Nora nell’ opera di Ibsen “Casa di bambola”, regia B.M. Placenti (I Faraglioni); Coprotagonista nel ruolo di Vanna nell’ opera di A. Russo Giusti “Qui gatta ci cova”, regia B.M. Placenti (I Faraglioni).

Con lo studio della tecnica vocale, si avvicina al jazz, sperimentando un suo personale modo di cantare che vede nell’interpretazione il punto focale. Negli ultimi anni di dedica principalmente alla didattica. La formazione da insegnante e da musico terapista la proiettano verso la creazione di un proprio un metodo di insegnamento che, partendo dallo studio dell’anatomia e della meccanica vocale, passando per l’acquisizione della tecnica, mira allo sviluppo della personalità vocale. Crea un laboratorio vocale (Vocal Lab – la voce è un gioco) il cui scopo è, attraverso l’interazione di gruppo e il gioco, riuscire ad utilizzare la voce come principale canale di comunicazione del proprio essere.


ELISA CAUDULLO
Docente di Dizione e Fonetica-Attrice-Scenografa. Divide la sua attività tra la docenza e il palcoscenico. Diplomata Attrice di prosa nel 1996 in Sicilia, con il Corso di formazione professionale finanziato dal Fondo Europeo (docenti – tra gli altri – Germana Asmundo, Piero Ristagno, Monica Felloni, Serena Cartìa), approfondisce la sua formazione negli anni che vanno dal 1992 al 2001 con stages che spaziano dalla danza contemporanea (Serena Cartia, nel 1996) alla danza indiana (Nuria Salagrau, nel 1996), al giornalismo (corso di giornalismo nel 1992 con docenti dei giornalisti Rai). Sviluppa ulteriormente le proprie conoscenze teatrali con altri due stages – nel 1997 con l’attore, autore, regista Antonio Caruso e nel 2001 sempre con Antonio Caruso, la regista Federica Di Bella ed il coreografo Marcello Ferrara. Dal 1997 si lega in un sodalizio di vita e artistico con l’autore-attore-regista Antonio Caruso. Esordisce come attrice nel 1997 con lo spettacolo “Il re muore” di Ionesco. Prenderà parte negli anni che vanno dal 1997 al 2005 a diversi lavori teatrali per la regia di Antonio Caruso, Federica Di Bella, Rosario Minardi, Salvo Nicotra, Marco Longo, interpretando testi di Verga, Shakespeare, Pirandello, Gide, Mazzone, Caruso, ecc,ecc…


LUCIO PAPPALARDO
Intrapresa l’avventura musicale all’età di 13 anni (con esperienze bandistiche), perfeziona gli studi di clarinetto al Conservatorio musicale di Catania, ma si diploma in quello di Caltanissetta (il perché lo chiederete a lui di presenza…). Prosegue la professione in vari corsi di perfezionamento a Roma ed intraprende collaborazioni artistiche in formazioni cameristiche ed orchestrali.
L’incontro con il sassofono avviene all’età di 20 anni esplorando il panorama jazzistico ed inizia un nuovo percorso di studi jazz con Carlo Cattaneo. Partono da qui esperienze musicali con varie formazioni jazz in big band e collaborazioni con il gruppo dei Fiati del Teatro Massimo Bellini, l’orchestra del Mediterraneo, il Teatro V. Emanuele di Messina e molte altre ancora in Italia.

GIORGIO RIZZO
Ha suonato con:
Blue in blues, Isola, Mario Incudine, Taberna Mylaensis, Franco Califano, Gabriella Ferri, Nino d’Angelo, Rumba de Mar, Roberto Angelini.

Ha studiato con:
Roberto Evangelisti, Giovanni Imparato, Abhuda Mohamed, Hossam Ramzy, Glen Velez, Bijam Chemirani.
Progetti didattici:
Corso di percussioni, non solo Tam tam
un percorso sulla musica Etnica, dalla latino americana al medio orientale, ritimi tradizionali e ritmi nuovi in evoluzione.


NICOLO BORGHESE
Classe 1992, suona e studia il violino sin dall’età di nove anni. La sua formazione musicale, basata sugli studi classici condotti presso il conservatorio Vincenzo Bellini di Catania, è varia, spaziando dal jazz al pop-rock.

Ha vinto una borsa di studio presso la prestigiosa scuola di Mogol “CET” (Centro Europeo Toscolano) dove è entrato in contatto con i grandi nomi della musica italiana come Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Pupo, Paolo Belli e molti altri.

Ha vinto il concorso “Officina sinfonica” presso l’Orchestra Sinfonica Siciliana; ha collaborato in formazione orchestrale con il noto gruppo “il Volo”; ha registrato come solista le basi musicali usate per l’inaugurazione della nave da crociera Costa Diadema, durante la quale il trio “il Volo” si è esibito; ha svolto un concerto come violino solista con la cantante italiana “Arisa” presso il Teatro Massimo V. Bellini di Catania.

È stato selezionato nella scuola Parigina “CDMDL” (Centre De Musique Didier Lockwood), una delle scuole più importanti al mondo nel campo del violino jazz, presso la quale ha seguito le lezioni dei maestri Didier Lockwood e Johan Renard, eseguendo anche concerti.

Ha svolto diversi concerti in formazione orchestrale e solistica al Teatro Greco Antico di Taormina, al Teatro Massimo V. Bellini di Catania, al Teatro Politeama di Palermo, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

Ha partecipato a diversi festival musicali internazionali, ha suonato come esponente della musica italiana presso lo stand della Sennheiser presso la MusikMesse di Francoforte.

Collabora con aziende multinazionali come Whirlpool e PWC per l’intrattenimento musicale durante gli eventi aziendali.

 

GIUSEPPE NASELLO
Il percorso musicale con la chitarra inizia all'età di 13 anni, ma l'esperienza artistica nasce all'età di sei anni con lo studio del clarinetto, della teoria e del solfeggio.Ha studiato e approfondito il linguaggio dello strumento con i musicisti Ruggero Brunetti (Sanremo, Laura Pausini e Paola Cortellesi, Michele Zarrillo, Riccardo Cocciante, The Voice, Laura Pausini); Luca Galeano (Mario Venuti, Sugarfree, QBeta), Giuseppe Paxhia (Orchestra Bagutti, Marianna Lanteri). Ha partecipato alle cliniche di Guthrie Govan, Frank Gambale, Stanley Jordan, Ciro Manna, Luca Colombo, Massimo Moriconi, Maurizio Dei Lazzaretti). È graduato al Trinity Collage of London (Grade 8 - Pop Rock Guitar). Dal 2015 collabora come turnista con la Band Sugarfree con cui ha condiviso quattro tour nazionali e inciso diversi singoli trasmessi su Radio Italia,Radio Kiss Kiss e altre. È il chitarrista della band Camera a Sud. È co-fondatore di Teca PRODUCTION e direttore artistico degli eventi Primo Maggio Ennese e Urban Fest.

 

ROSARIO DI LEO

Rosario Di Leo (anno 1980) è musicista e musicologo.
Si è diplomato in pianoforte e arrangiamento jazz e laureato in musicologia, con un master alla Sorbonne di Parigi.
Ha frequentato i seminari di alto perfezionamento in jazz presso Accademia di Siena Jazz (vincitore di borsa di studio) e masterclasses con Enrico Pieranunzi, Gianluca Podio (compositore Rai) e Dominic Miller (chitarrista di Sting).
Ha studiato con Massimo Leonardi, Pierpaolo Principato, Claudio Colasazza, Roberto Spadoni, Riccardo Fassi, Andrea Beneventano, Massimo Privitera e Laurent Cugny.
Ha dato concerti in Italia, in Francia e negli USA, tra cui Maison d'Italie (Paris), Fondation des Etats-Unis (Paris), Duarte Black Theatre (Los Angeles), Auditorium Kore (Enna) e Palazzo della Cultura (Catania), oltre che apparizioni in clubs e festivals vari.
All'attivo tre incisioni da leader: Mediterraneo (piano solo - 2010), Overboard (Trio - 2016, Bumps record), L'Opera è Jazz (2019 - Terre Sommerse record), oltre a varie come pianista/arrangiatore).
L'Opera è jazz è l'attuale progetto di cui è arrangiatore, e riguarda la rivisitazione in chiave contemporanea dell'Opera lirica.
Ha composto musiche per cinema muto e audiovisivi (“Feet of mud” con Harry Langdon, “His royal slyness” con Harold Lloyd,  “In the park” di e con Charlie Chaplin) e accompagnato monologhi teatrali (Novecento, con Filippa Ilardo).
E' stato direttore artistico del Crooner swing club di Genova.
Ha tenuto conferenze/concerto sulla musica e il cinema (Auditorium Kore).
Ha collaborato con MSC crociere come pianista e/o band leader in varie formazioni.
Ha seguito un corso di musicoterapia con il Prof. Rusticucci.
Ha vissuto a Roma, Genova e Parigi, dove ha conseguito il Master II in Musique et Musicologie.
Da qualche anno si occupa anche di musicologia (articoli, saggi, recensioni, note di sala, ecc).
A breve la pubblicazione del saggio critico dal titolo "la jam session come modello interpretativo del jazz".
In preparazione il quarto disco, di sole musiche originali.
Parla italiano, spagnolo, francese e inglese. 
Vive a Catania.